Share

M’ammazz.. anzi no, t’ammazz!

Rate this post

Palermo – Un operaio di 51 anni, sorpreso in flagranza di reato a commettere atti persecutori, è stato arrestato dai carabinieri di Carini, nel Palermitano. L’uomo, già denunciato lo scorso 17 agosto dalla convivente per minacce, lesioni e ingiuria, avrebbe continuato a perseguitare la donna costringendola ad allontanarsi dal suo domicilio. Venerdì la donna era nella caserma dei carabinieri proprio quando l’uomo l’ha chiamata al telefono, minacciandola. I militari sono così riusciti ad ascoltare la conversazione telefonica, mediante un apparato vivavoce; quindi hanno rintracciato il pirlone che si aggirava nei pressi della stazione dei carabinieri e lo hanno arrestato per stalking.
Fonte: TgCom

Commenti?
CONDIVIDI con i tuoi amici