Share

1 aprile e humour inglese

I media britannici, come da tradizione, si sono sbizzarriti dando sensazionali notizie ai propri lettori. Secondo il Daily Mail, l’automobile association britannica, la società che offre soccorso alle vetture in panne, sarebbe pronta a lanciare un team di meccanici volanti ovvero di addetti dotati di uno speciale zaino-razzo alla James Bond in grado di raggiungere i membri dell’AA in difficoltà anche nel mezzo dei peggiori ingorghi. Esilarante scherzo per i lettori del The Sun, che ha pubblicato il primo giornale aromatico, realizzato con uno speciale inchiostro agli «idrocolloidi», particelle che si scontrano sulle papille gustative dando origine, sostiene il tabloid, al sapore. Sopra ad un quadrato bianco il giornale invita a «leccare qui», avvertendo i lettori che il sapore «potrebbe contenere tracce di noci». Il Daily Telegraph riporta la notizia secondo cui «furetti addestrati in maniera speciale» verrebbero utilizzati per installare i cavi a fibra ottica per le connessioni internet veloci nelle aree rurali.

L’Independent riferisce invece che la metropolitana di Londra sta studiando la possibilità di installare lungo una delle sue linee un acceleratore di particelle simile a quello costruito al Cern. Un unico ostacolo al progetto: secondo gli esperti, riporta il giornale vi sarebbe il rischio di formazione di «un mini buco nero in corrispondenza di Westminster». Stesso pesce d’aprile invece per il Daily Mirror ed il Daily Express, che oggi hanno pubblicato una foto che ritrae la regina mentre sale a bordo di un volo della linea low cost easyJet. Il quotidiano britannico The Guardian ha scelto di ingannare i lettori raccontando che il partito laburista ha deciso di sfruttare la reputazione «collerica» del premier Gordon Brown in una serie di nuovi spot elettorali. Un poster creato appositamente dal giornale mostra un Brown dall’aria decisamente minacciosa accanto alla scritta «Ti aspetto fuori, fighetto» e con sotto lo slogan: «Vota Labour. O te ne pentirai».

E per finire, il pesce virtuale piu’ grosso del mondo: oggi Google ha annunciato sul suo blog che si sarebbe chiamato Topeka!

Commenti?
CONDIVIDI con i tuoi amici